Ultima modifica: 10 settembre 2017
Istituto Comprensivo Via Adua > Circolari > Circ. n. 4 a.s. 17-18

Circ. n. 4 a.s. 17-18

Indicazioni operative per le famiglie per obbligo vaccinale…… Clicca qui per continuare a leggere… Circ. n. 4 a.s. 17-18

Circ. n. 4  

Seveso, 05/09/2017

Alle famiglie degli studenti dell’Istituto Comprensivo

 

Oggetto: Indicazioni operative per le famiglie per l´attuazione del D.L. 7 giugno 2017, n. 73, convertito in Legge, con modificazioni, il 28 luglio 2017, recante “Disposizioni urgenti in materia di prevenzione vaccinale”

Il decreto legge 7 giugno 2017 n. 73, come approvato dal Parlamento in via definitiva il 28 luglio, estende il numero di vaccinazioni obbligatorie nell’infanzia e nell’adolescenza da quattro a dieci.

Le vaccinazioni obbligatorie per i minori di età compresa tra zero e sedici anni e per i minori stranieri non accompagnati sono le seguenti:

  1. anti-poliomielitica
  2. anti-difterica
  3. anti-tetanica
  4. anti-epatite B
  5. anti-pertosse
  6. anti-Haemophilus influenzae tipo b
  7. anti-morbillo
  8. anti-rosolia
  9. anti-parotite
  10. anti-varicella (solo per i nati nell’anno 2017)

Per i nati dal 2001 al 2016 devono essere somministrate le vaccinazioni contenute nel calendario vaccinale nazionale vigente nell’anno di nascita. 

 

Cosa devono fare le famiglie per l’a.s. 2017-2018

entro il 31 ottobre 2017  –  alunni  sc. scuola primaria e  sc. secondaria di I° grado

  • consegnare alle docenti di classe la relativa documentazione di avvenuta vaccinazione oppure un’autocertificazione ( nel caso si scelga di presentare l’autocertificazione tassativamente entro il 10 marzo 2018 deve essere presentata la documentazione rilasciata dall’ ASL di competenza comprovante l’avvenuta vaccinazione)
  • consegnare alle docenti di classe certificato medico che attesti impedimenti per  la regolare vaccinazione dello studente per cause di salute;
  • consegnare alle docenti di classe copia della prenotazione dell’appuntamento presso l’ASL per le famiglie che stanno provvedendo ad effettuare la vaccinazione e successivamente attestato di vaccinazione effettuata

 

Cosa accade se la famiglia non presenta la documentazione

Nel caso in cui il genitore o tutore non presenti a scuola, nei termini previsti, la documentazione richiesta il dirigente scolastico è tenuto a segnalare la violazione alla ASL entro dieci giorni; l’ASL contatterà i genitori/tutori/affidatari per un appuntamento e un colloquio informativo indicando le modalità e i tempi nei quali effettuare le vaccinazioni prescritte. Se non si presentano all’appuntamento oppure, a seguito del colloquio informativo, non provvedano a far somministrare il vaccino al bambino, l’ASL contesterà formalmente l’inadempimento dell’obbligo.

Sanzioni previste per le famiglie

La mancata osservanza dell’obbligo vaccinale a seguito della contestazione dell’ASL comporta l’applicazione di una sanzione amministrativa pecuniaria da 100 euro a 500 euro, proporzionata alla gravità dell’inadempimento (ad esempio: al numero di vaccinazioni omesse). Tuttavia, non incorrono in sanzione quando provvedono a far somministrare al minore il vaccino o la prima dose del ciclo vaccinale nel termine indicato dalla ASL nell’atto di contestazione, a condizione che completino il ciclo vaccinale nel rispetto delle tempistiche stabilite dalla ASL.

Modulistica

Alleghiamo alla presente apposito modello di dichiarazione sostitutiva che può essere utilizzato dalle famiglie per attestare la situazione vaccinale dei bambini e ragazzi.

 

 

 

 

 

Il dirigente scolastico
Lara Parravicini
(Firma autografa omessa ai sensi dell’art. 3 del D. Lgs. n. 39/1993)

 

Allegati